Indicatori di performance delle parole chiave in un progetto SEO

performance seo

Procediamo con l’analisi delle parole chiave. Nei posts precedenti abbiamo visto che:

  1. è necessario fare un’incontro con il cliente per stilare un primo elenco di parole chiave;
  2. partendo da questo elenco, è necessario fare una esplosione per individuare altri termini pertinenti;
  3. bisogna interpellare il cliente per una revisione della lista esplosa in modo da eliminare keywords non strettamente a tema con il suo business.

A questo punto ci ritroviamo tra le mani un elenco “pulito” di parole chiave. Cosa facciamo con il nostro elenco filtrato?

Andiamo ad analizzare le keywords con elevato Key Performance Indicators (o KPI). Si tratta di parole chiave redditizie ovvero caratterizzate da un buon ritorno dell’investimento (ROI).

Ma cosa determina le performance di una parola chiave? Le performance possono essere misurate valutando:

  • la popolarità (ovvero i volumi di ricerca)
  • il numero di conversioni generate

In realtà i misuratori di performance possono essere tanti, dipende un pò dagli obiettivi che si vogliono raggiungere. Ad esempio, si può considerare performante una keyword che genera maggior tempi di permanenza sul sito web con basse frequenze di rimbalzo.

Ma torniamo ai nostri 2 misuratori principali. Abbiamo detto “volumi di ricerca” e “conversioni”.

Determinare le parole chiave che generano il maggior numero di conversioni rappresenta l’analisi “esemplare”, quella che tutti i bravi SEO dovrebbe realizzare.

Purtroppo però rappresenta un’analisi costosa e, come tale, diventa irrealizzabile quando il budget del nostro cliente è limitato. Perché è costosa? Perchè è necessario attivare, ad esempio, una lunga campagna su Google Adwords, ottimizzata per le conversioni… il che si traduce in continui split test A/B su annunci e landing page. Entrambi gli elementi devono essere “impeccabili” e renderli tali ha sicuramente un costo elevato in termini di risorse (ore lavoro + budget su Adwords).

Quando il budget non è elevato, è possibile seguire l’altra strada, sicuramente più semplice e meno indolore: individuare le parole chiave con elevati volumi di ricerca.

In questo caso il nostro KPI sarà determinato unicamente dalla popularity della parola chiave: se siamo stati bravi a individuare le parole chiave a target, quelle giuste che si rivolgono al pubblico giusto abbiamo fatto centro! L’obiettivo di questa analisi è individuare le keywords più ricercate dal “nostro” pubblico.

Nel prossimo articolo vedremo come fare tutto questo.

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla Newsletters!

Diventa FAN della nostra pagina su Facebook. Ogni giorno pubblichiamo tante novità sul Web Marketing!

Lasci un commento